Blog Family

Come aumentare i follower su Instagram (aggiornato con video)

Come aumentare i follower su Instagram

Come aumentare i follower su Instagram

Ogni anno è il momento di un nuovo social network, c’è stato il momento di Facebook, quello di Twitter, You Tube ed ora Instagram. Come c’è la possibilità di guadagnare con un social network, tutti ci provano e usano trucchetti per ottenere tanti followers come ad esempio usare BOT come boostgram. Personalmente non ho mai guadagnato direttamente da Instagram anche se spesso ricevo prodotti in cambio di condivisione social ma ho un accaount piccolino so di persone che lavorano da casa e guadagnano davvero bene con questo social network. Ovviamente bisogna avere un buon engagmente (reale) commenti, like etc…
Per prima cosa ovviamente bisogna fare delle belle foto, meglio se piatte prese di faccia o dall’alto per esempio se siete delle food blogger.
Per migliorarle i filtri di instagram non sono granché quindi io consiglio di usare snapseed, ci sono le curve con cui aumentare la luminosità, la funzione ritaglia, se qualche effetto non vi piace potete tornare indietro, e poi uso calibra. Metto la bacchetta magica e lui mi dice automaticamente se: aumentare la luminosità, il contrasto le ombre etc…
Si possono mettere massimo 30 hashtag #, meglio se 2/3 nella descrizione e il resto nei commenti.
Seguendo queste semplici regole che troverete nell’articolo, che a mia volta ho appreso dal corso Instaonfire di Dario Vignali, ho aumentato in un giorno più di 100 follower su Instagram. Non ci credevo nemmeno io! Ho semplicemente aggiunto nei commenti gli # trend e quelli coerenti con le foto che avevo postato.
Si possono avere più di un account e collegare l’account stesso alle proprie pagine Facebook, Twitter eccetera.
Potete anche tenere il profilo privato anche se sinceramente non ne capisco tanto l’utilizzo.
Attivando la geolocalizzazione potete raggruppare le foto in base a dove sono state scattate. I nostri seguaci vedono nella loro timeline tutto ciò che pubblichiamo ma non è necessaria la reciprocità, quindi se non li seguiamo non vedremo le loro foto.
Scrivete una bella bio di Massimo 150 caratteri, all’interno della quale potete anche mettere il link del vostro sito Internet, ultimo post, prodotti da pubblicizzare. Il vostro nome non dovrà superare i 29 caratteri, quindi se viene brutto cercate un nome diverso, se ne avete uno brutto, cambiatelo, si può fare! Per la descrizione ed i commenti potete inserire 2200 caratteri.
I commenti con più di 240 caratteri vengono accorciati e mostrati con i puntini sospensivi.
Potete taggare solo i vostri contenuti non potete taggare le foto di chi ha taggato voi.
N.B. nei commenti Instagram non vuole link. L’unico modo per mettere più link in bio è utilizzare linktree e magari accorciarli utilizzando bitly.

Come utilizzare gli hashtag #

È buona regola usare hashtag in inglese e volendo anche la descrizione della foto. Nella foto bastano tre #, invece nei commenti potete metterne quelli che mancano per arrivare a trenta, in quel caso anche in italiano se vostri follower lo sono. Mi raccomando l’# si mette attaccato al nome e dopo spazio, deve diventare nero se non lo fa non funziona così ad esempio: #blogger #mamma #bambini…
Questo sito vi darà l’hashtag trend e quindi vi conviene utilizzarli, soprattutto se sono in tema con la foto che avete postato.
Se avete da poco cominciato ad usare gli # ma avete un canale instagram da un po’, mettete gli # giusti anche nelle vecchie foto, entreranno comunque tra i post recenti di questi #.
Esempio odierno #:
#love #instadaily #instagood #summer #me #instagramhub #tbt #follow #cute #iphoneonly #photooftheday #igdaily #instamood #bestoftheday #iphonesia #picoftheday #igers #girl #tweegram #beautiful.
Gli hashtag si possono raggruppare in 3 macro categorie: piccole, medie e grandi.
La formula magica consiste nello scegliere:
10 hashtag #piccoli, 10 #medi e 10 #grandi.
Gli hashtag piccoli sono quelli che generano un volume che varia da 0 a 999.000 post.Un’hashtag è definito invece di media grandezza quando il volume è compreso tra 1 e 5 milioni di post.Gli hashtags grandi sono quelli dai 5 milioni di post in su.La formula è semplice: si tratta di prendere il numero dei propri follower e moltiplicare per cento (esempio ne hai 5.000 X 100 = 500.000).

Il mio video in cui spiego come migliorare il proprio profilo instagram.

Il momento migliore per postare secondo le statistiche è il lunedì alle cinque di pomeriggio oppure giovedì e venerdì alle 15.  In realtà se avete un profilo aziendale potete vedere realmente chi sono i vostri follower: età, giorni e ore migliori in cui sono on-line.
La maggior parte dei risultati li otterrete nel giro di tre ore, se lasciate commenti e like sicuramente riceverete nuovi seguaci.

Come aumentare i like:

Un altro modo per avere dei like è seguire dei personaggi famosi, addirittura c’è chi mette e toglie like ai suddetti personaggi, per essere sempre al primo posto tra i fan.
C’è anche chi acquista follower, sinceramente non sono d’accordo, non saranno mai in tema con le vostre foto e non mi sembra nemmeno corretto verso i vostri fan reali, preferisco meno ma onesto.
Ho scaricato sul cellulare un’app si chiama: followers insight mi dice chi mi segue e se io lo seguo indietro, così se incappo in chi fa follow unfollow non li seguo io indietro per nulla a meno che il profilo in uestione non mi piaccia davvero tanto.
Perché ovviamente se vi seguono, a meno che il profilo non è proprio orrendo è bene seguire indietro. Lasciate like e mettete commenti a chi fa lo stesso con voi.
Instagram oltre alle foto permette anche di fare video di 15 secondi, basta tenere premuto il pulsante in modo continuo, oppure scegliere senza tenere premuto (io la prefrisco questa funzione).
I video inviati dopo 24 ore non ci saranno più, volendo potete anche salvarli sul vostro cellulare.
Una novità  sono i video in diretta, Instagram manderà i vostri follower un messaggio per avvertirli che siete in diretta. Il video però scomparirà quando avrete finito a meno che non lo salviate nelle stories.
Utilizzate i filtri per abbellire la foto, se invece è già bella di suo, lasciatela così e aggiungete l’ # nofilter.
Riscrivere ogni volta tutti gli # è noioso quindi nelle note del cellulare ne ho scritti diversi, selezionandoli per categorie tipo: viaggi, cucina, fashion. Copio e incollo nei commenti e aggiungo solo quelli che mi servono al momento. Ad esempio per il viaggio a New York e alle Cascate del Niagara ho cercato già tutti gli # più popolari e me li sono segnati, così dovrò semplicemente postare le foto e incollarli, quando sarò in vacanza.
Instagram però anche dei limiti che non se non seguite, potreste essere riconosciuti come spam oppure potrebbe venirvi chiuso l’account.
Potete mettere massimo 100 mi piace all’ora, quindi metterne altri cento dopo un’ora.
Potete inserire massimo 60 commenti all’ora, se superate questo limite potresti avere delle limitazioni ulteriori.
Potete seguire massimo 60 persone all’ora. Spero di avervi detto tutto, se ho dimenticato qualcosa ditemelo commenti grazie Angela.
Clicca sul link sottostante e scarica subito il primo pdf gratuito del corso dove imparerai già un sacco di trucchi per guadagnare followers!
clicca qui

Click Here!

N.B.

Se sei interessato a fare un corso con me andate a questa pagina: come fare per aprire e mantenere un blog di successo ci sono tutte le specifiche per capire se ti può essere utile farlo con me. Se hai piacere possiamo fare una piccola chiacchierata di 1/2 ora su skype gratuita per capire meglio di cosa hai bisogno.

 

instagram stories

Novità: Instagram Stories

Stamattina come faccio tutte le mattine, da quando ho comprato il corso Instamonfire (perché se vuoi che è un tuo Social network migliori devi usarlo.) Ho aperto Instagram e c’era una novità, un’icona in alto tonda, con un + come vedete dalla foto.

Io che sono curiosa come una scimmia ci ho cliccato sopra e mi hanno fatto vedere un mini video, in cui mi mettevano a conoscenza del fatto che da quel momento Instagram, dava la possibilità di fare dei video che durassero solo ventiquattr’ore. Potevo anche scegliere con chi condividerli, una sorta di Snapchat praticamente.

Ho poi letto che il proprietario di Facebook, Zuckerberg aveva cercato di comprarlo Snapchat e siccome il proprietario aveva rifiutato, hanno pensato bene di mettere la stessa funzione, che ha reso così famoso questo social network, ad Instagram.
Il mini video che si fa, che ovviamente se ne possono fare uno sull’altro formando una lunga storia, si può salvare sul cellulare o anche condividere su Facebook e Twitter. Chissà se questa nuova funzione piacerà. Mi hanno detto che per il momento non è stato aperto a tutti gli iscritti di Instagram, ma credo che mam mano lo faranno.

Che ne pensate? E’ stato un colpo basso inferto a Snapchat? Userete le ministorie su Instagram Stories?
È passato un po’ di tempo da quando ho scritto questo posto che comunque sto cercando di mantenere aggiornato, come si è capito le stories funzionano.

Anzi Instagram come già fatto Facebook, sta iniziando a diminuire la visibilità organica, probabilmente anche su questo social vogliono incrementare le sponsorizzazioni. L’unico modo di continuare a far crescere organicamente la pagina senza spendere soldi è quella di fare le stories che aiutano a creare engagement con la pagina.

Però devi fare i video, le foto non bastano piu. Se fai le foto poi falle dalla fotocamera del cellulare che vengono meglio e poi le aggiungi facendo swipe dal basso del cellulare, mettici anche un po’ di descrizioni utilizzando la penna o il pennarello.

È bella anche la nuova funzione che hanno inserito di fare i sondaggi, spesso sono divertenti e sicuramente creano engagement.

Ultimamente ci sono anche delle funzioni nelle Stories con delle facce buffe molto simile ad Snapchat.

Da dicembre è stata inserita anche la funzionalità di conservare le Stories nella bacheca, per il momento ho creato food, felice e triste.

Chissà se la possibilità di aggiungere un link direttamente nelle Stories arriverà per tutti i profili, non solo per quelli sopra i 10.000 follower com’è adesse, che diciamocelo riuscirci non è per niente facile io sono ferma a 7000 da un po’.

Nuova novità! Tra un po’ s’inizierà a vendere su Instagram.

Ecco come funzionerà: dopo aver scattato o caricato una foto, sarà possibile taggare il prodotto nella nostra foto inserendo poi una descrizione ed un link cliccabile. Quindi non si dovrà lasciare l’app per aprire il link ma si aprirà una finestra interna per completare l’eventuale acquisto.
Stefano Mongardi in questo video ci spiega come mettere i link, all’interno dei microvideo di Instagram stories.

Novità: adesso c’è la possibilità di mettere più foto contemporaneamente su Instagram.

Articoli Correlati

Skylanders SuperCharges nuovo gioco per bambini
Se ancora non sei riuscito a smettere di fumare, guardati questo video…

10 commenti

  • samanta giambarresi il 1/5/2016 scrive:

    Davvero interessante. Ho instagram ma non lo uso tanto, penso che grazie a questi consigli potrei aumentare molto i miei follower che al momento sono circa 50. (non usandolo è normale…). Dovrei impegnarmi 🙁



    • Super Mamma il 2/5/2016 scrive:

      Certo l’impegno è la prima cosa! Forza 🙂



  • The Dress Sense il 1/5/2016 scrive:

    Guarda che il massimo degli # è 60.. 30 nei commenti e 30 nella descrizione della foto ( che aggiungi dopo ).



    • Super Mamma il 2/5/2016 scrive:

      Ma a me la descrizione piena di # non piace … 🙁



  • silvia camnasio il 2/5/2016 scrive:

    Una macchina da follow!! bello , lo provo di certo, nel frattempo ti adotto in adotta1blogger, se non conosci questa super community, te la consiglio e ti invito a raggiungerla!
    Grazie



    • Super Mamma il 4/5/2016 scrive:

      Grazie mille <3 😀



  • Giorgia il 7/5/2016 scrive:

    Seguirò i tuoi consigli. Li trovo molto utili!
    Adoro Instagram, forse tra tutti i social è quello che preferisco!!



  • Angela Ercolano il 8/5/2016 scrive:

    Grazie fammi sapere poi come va.



  • Roberta Gregorio il 30/7/2016 scrive:

    Molto interessante. Proverò! Ho sempre pensato che Instagram fosse un buon mezzo, ma non sono mai riuscita ad avere i risultati sperati. Grazie dei tuoi consigli.



    • Super Mamma il 2/8/2016 scrive:

      Prego! Fammi sapere poi come va…



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.